mi presento     blog policy
bloggando     il vecchio giradischi     il cinematografo

Grazie

Tornare alla quotidianità e rendersi conto che è tutto nuovo, differente e lo è perché sei cambiata tu.
Tornare dopo un periodo fatto di alti e bassi, di attese e illusioni, di momenti colmi di sconforto e di riprese.
Tornare e riflettere sul senso di una parola.
Grazie.
Cosa vuol dire “grazie”?

Secondo l’enciclopedia Treccani “grazie” è il plurale della parola “grazia” e si utilizza per ringraziare qualcuno, per esprimere la propria gratitudine.

Quante volte diciamo grazie a qualcuno?
Troppo poche.
Pensiamo spesso che quello che abbiamo sia scontato, sia qualcosa che ci deve essere dato perché “è così”, perché “ci è dovuto”, perché “siamo noi”.
Ma non è affatto così.
Tutto quello che di buono riceviamo durante la nostra vita è un dono prezioso, è qualcosa di importante che ci cambia in meglio, che ci sprona a riconsiderare la nostra esistenza.

E allora io sento di dover dire grazie a tante persone.
Grazie prima di tutto alla mia famiglia, che mi è sempre stata accanto in ogni singolo passo lungo questa difficile strada.
Grazie ai miei amici, ai loro messaggi e alle lunghe telefonate.
Grazie a chi mi ha aspettata qui in rete e mi ha scritto una mail o mi ha lasciato un commento per dire “torna che ci manchi”.
Grazie ai medici che si sono presi cura di me.
Soprattutto grazie a te, di cui non conoscerò mai il nome: grazie perché senza il tuo regalo, un dono che ti è costato la vita, adesso io non sarei qui.
Di solito io sono dall’altra parte della barricata, sono quella che espianta gli organi affinché possano essere donati a chi ne ha bisogno.
Questa volta è toccato a me riceverne uno.

Io vivrò attraverso te, te che sei un essere speciale, e io avrò cura di te.

17 commenti:

  1. Bentornata !!Sono contenta di avere tue notizie, spero che tu stia bene. Mi hai commossa quando hai ringraziato chi non conosci e che ti ha fatto quel regalo speciale.. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Beh, che dire?
    Grazie che sei tornata
    😉

    RispondiElimina
  3. Ben tornata Joanna, sono felice di risentirti e che il peggio sia passato. Buona continuazione e buon anno nuovo, di cuore.
    sinforosa

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutti, passerò da voi in questi giorni.

    RispondiElimina
  5. Bentornata e si, hai ragione, c'è da ringraziare, essere gentili, sorridere.. basterebbe davvero poco per la serenità.. felice ti sia ripresa.. sarà un anno migliore.. spero!

    RispondiElimina
  6. Mi fai commuovere Joanna, un dono così grande è immensamente commovente e sono contenta che sei tornata e della meraviglia che porti con te. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Ciao Joanna, bentornata!
    Immagino che il dono che hai ricevuto sia preziosissimo e immagino anche che cambiare la tua vita non sia stato facile, però adesso ti aspetta un orizzonte nuovo tutto da scoprire perciò non ti arrendere.
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  8. Ben tornata e... buon 2022.
    Ad iniziare dalla salute che e' la cosa piu' importante.

    > un dono che ti è costato la vita

    e' un po' ambiguo e... cruento: pare che il salvare la vita a te sia costato la vita a lui/lei. Suppongo che prima egli/ella sia morto/a, poi che sia stato espiantato l'organo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considerando che ho subito un trapianto di cuore, posso affermare che la persona a cui sarò eternamente grata è defunta.

      Elimina
  9. Ti passo più volte Joanna, ma 5 giorni un po' 🥴, ma sono negativo,(no cattivo). Il mio, troppo il mio dolore, ma sempre e anche voi: Tanta gioia! Cambia Joanna la vita con sorriso!

    RispondiElimina
  10. Ciao Joanna, che bello vederti di nuovo sul blog. Hai ricevuto un dono bellissimo e mi sono commossa a leggere la tua gratitudine!!! Ti mando un abbraccio immenso e ti auguro tanta gioia !!!

    RispondiElimina
  11. Bentornata!hai scritto cose impegnative che mi turbano non poco, mi piace immaginare che sorridi davanti al tuo nipotino, con il tuo cuore nuovo!

    RispondiElimina
  12. Allora non ci resta che elevare il pensiero e ringraziare, sperando in un futuro migliore.
    Auguri di buon anno, o che almeno sia almeno migliore del passato
    Pace e bene

    RispondiElimina
  13. Bentornata! Hai ricevuto un dono preziosissimo e hai veramente tanto da ringraziare. Abbine cura e cerca di goderti al massimo la vita che ti è stata generosamente donata. Io conosco una donna di quarantaquattro anni in attesa da due di un trapianto che invece non ce l'ha fatta ad aspettare il cuore. E' mancata poco prima di Natale e questo fatto mi ha molto addolorata. Penso spesso a lei e alla sua vita perduta. Tu sei stata fortunata e sono molto felice per te. Buona vita Joanna e tanta felicità. Buon nuovo anno!

    RispondiElimina
  14. Bentornata Joanna.
    Ho letto il tuo post e mi sono commossa. Mia mamma è un chirurgo, mi ha spiegato che il tuo percorso non è stato facile e insieme ti auguriamo il meglio per il futuro.
    Vivi fino in fondo.
    Baci.

    RispondiElimina
  15. Ancora grazie a tutti voi.

    RispondiElimina

“Le parole gentili non costano nulla. Tuttavia ottengono molto.”
(Blaise Pascal)
Sappiate che: se inserite link attivi verranno cancellati, se il commento che scrivete recherà offese o conterrà insulti razziali, di genere o religiosi non verrà pubblicato. Rispettate le altrui opinioni e andremo d’accordo. In questo blog è attiva la moderazione.
Grazie e buona navigazione!

Leggi anche...